Sidebar

  twitter   instagram

Nel tempo abbiamo costruito una rete di Partner affiliati all'Associazione che riconoscono una parte dei propri guadagni in favore dei nostri progetti. Acquistando i prodotti di questi nostri partner, aiuterete quindi economicamente i nostri progetti.

NEGRI CARLO ARREDAMENTI - ARCHITETTANDO

Convenzione riservata a soci, volontari e simpatizzanti dell’ASSOCIAZIONE MARIA MADRE DELLA PROVVIDENZA Il negozio “NEGRI CARLO ARREDAMENTI - ARCHITETTANDO”, offre ai soci, volontari e simpatizzanti dell’ ASSOCIAZIONE MARIA MADRE DELLA PROVVIDENZA le seguenti condizioni esclusive:

  • - PROGETTAZIONE dell’arredamento gratuita, comprensiva di sopralluoghi
  • - SCONTO REALE dal 25% al 30% dal prezzo di listino (a seconda delle ditte scelte; sconto non applicabile su eventuali articoli già proposti a prezzo promozionale)
  • - ESTENSIONE DELLA GARANZIA GRATUITA a 4 ANNI che copre materiale e manodopera, per difetti o rotture (esclusi gli elettrodomestici che sono coperti dalla casa madre)

Condividendo lo spirito dell’ASSOCIAZIONE MARIA MADRE della PROVVIDENZA, verrà devoluto il 3% dell’importo di ogni acquisto a favore dell’ Associazione. (Verrà esibita ricevuta del versamento).

Scarica la presentazione

MUTUO AIUTO MBA

MBA è una società di mutuo soccorso senza scopo di lucro, volta ad offrire un servizio reale a prezzi eccezionali. Inoltre MBA devolverà una piccola percentuale all’associazione Maria Madre della Provvidenza per il progetto "I cinque pani" a sostegno delle mense per i poveri.

Visiona la pagina con le garanzie MBA

ACQUISTO LIBRI DA AMAZON

Acquistanto su Amazon i libri segnalati nella nostra area "Libri Consigliati", l'associazione riceverà il 7% dell'importo pagato. Utilizzeremo questa quota per le famiglie bisognose residenti a Torino

È importante che l'acquisto venga fatto cliccando il link Amazon che comunichiamo sul sito, Amazon riconoscerà la provenienza e ci devolverà la percentuale di affiliazione.

Scopri i libri che consigliamo;

Lunedì 12 febbraio incontro di preghiera in Via Crea, 27 a Grugliasco (To) alle ore 18.30 ci sarà la recita del S. Rosario e alle ore 19.00 la celebrazione della S. Messa. Per info: Roberto Di Dio (3382471262) e Bruno Cavallo (3356899995).

Dal 2 al 4 Marzo (S.Quaresima) Ritiro spirituale a S. Giovanni Rotondo con i Servi della Sofferenza. Chi desidera partecipare deve inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con i seguenti dati: cognome e nome, luogo e data di nascita. La camera singola con pensione completa costa Euro 65,00 e la camera doppia costa Euro 45,00. Si parte il venerdi' 2 marzo alle ore 5 di mattina da Via Capriolo 16 Torino. 

Carissimi sostenitori e volontari,

a nome dell’Associazione Maria Madre della Provvidenza desidero porgere a Voi e alle Vostre famiglie i migliori auguri di un gioioso S. Natale e di un sereno Anno Nuovo. Purtroppo ogni anno che passa si registra un notevole aumento di famiglie e anziani che vivono in uno stato di povertà. Secondo i dati dell’Istat, oggi in Italia sono circa 4,6 milioni. Si tratta del numero più alto dal 2005 e riguarda chi non riesce ad accedere ai beni e ai servizi necessari per una vita dignitosa, ovvero coloro che vivono in povertà assoluta. E’ urgente attivare politiche del lavoro tese a contrastare la disoccupazione perché come ci ricorda Papa Francesco: “quando non c’è lavoro a rischiare è la dignità, perché la mancanza di lavoro non solo non ti permette di portare a casa il pane, ma non ti fa sentire degno di guadagnarti la vita! Oggi i giovani sono vittime di questo…”
Dall’inizio del suo pontificato Papa Francesco sottolinea come la solidarietà sia un elemento essenziale della vita cristiana. Una fede senza solidarietà, senza le opere, è una fede morta. Anche se va a Messa tutte le domeniche, il cristiano dal cuore non solidale è un cristiano dalla fede debole e soprattutto lontana da Dio. La fede che Gesù suscita è una fede con la capacità di sognare il futuro e di lottare per esso nel presente. E’ con questa fede che i cristiani devono percorrere le strade e i sentieri del mondo. Il messaggio più efficace che i cristiani possono comunicare agli altri è una fede solidale.

Un GRAZIE sincero a tutti Voi sostenitori che quotidianamente ci aiutate con le donazioni indispensabili per aiutare migliaia di persone, principalmente in Italia dove si trovano le nostre 9 sedi operative, ma anche in Bosnia Herzegovina, Mozambico e Guinea Conakry.

Un GRAZIE sincero a tutti Voi volontari, e siete veramente numerosi, che donate molte ore del vostro tempo libero per servire i poveri, attualizzando così l’esortazione apostolica “Evangelii Gaudium” dove si dice: “… siamo chiamati a scoprire Cristo nei poveri, a prestare ad essi la nostra voce nelle loro cause, ma anche ad esseri loro amici, ad ascoltarli, a comprenderli e ad accogliere la misteriosa sapienza che Dio vuole comunicarci attraverso di loro.” La solidarietà deve essere un impegno di tutti per costruire città accoglienti. Le città nelle quali viviamo saranno ricche di umanità, ospitali e accoglienti grazie al nostro operato se saremo attenti e generosi verso chi è in difficoltà e se sapremo collaborare con spirito costruttivo e solidale per il bene di tutti.
Auguri di vero cuore!

Torino, 20 Novembre 2016

 

Domenica 25 ottobre è stata inaugurata la sede operativa di Pessinetto (To) – Valli di Lanzo.  In questi ultimi decenni l’impoverimento generalizzato in tutta l’Italia non ha dimenticato anche le nostre belle Vallidi Lanzo e ogni anno trascorso ha segnato un degrado sociale che non ricordavo presente nella mia infanzia e poi nella mia adolescenza. Frequentando la nostra comunità parrocchiale di Pessinetto ed in particolare il nostro parroco, responsabile di ben tre parrocchie di paesi limitrofi, siamo venuti a conoscenza di situazioni molto difficili che ci hanno indotto ad agire senza indugio, seppur nei  limiti delle nostre possibilità.

Papa Francesco  nella esortazione apostolica Evangelii  Gaudium  ci ricorda che “ … il grande rischio del mondo attuale, con la sua molteplice ed opprimente offerta di consumo, è una tristezza individualista che scaturisce dal cuore comodo e avaro, dalla ricerca malata di piaceri superficiali, dalla coscienza isolata. Quando la vita interiore si chiude nei propri interessi non vi è più spazio per gli altri, non entrano più i poveri, non si ascolta più la voce di Dio, non si gode più della dolce gioia del suo amore, non palpita l’entusiasmo di fare il bene.  Anche i credenti corrono questo rischio, sicuro e permanente.”

Con l’aiuto concreto di diversi amici abbiamo deciso di aprire una sede operativa di AMMP per iniziare un’azione concreta a sostegno di famiglie e persone anziane in gravi difficoltà,  non soltanto della nostra comunità parrocchiale di Pessinetto, ma anche nei diversi paesi delle Valli di Lanzo.  Anche noi ci affidiamo a Maria, Madre della Provvidenza, perché ci guidi e ci sostenga nel nostro servizio verso i fratelli più bisognosi.

La beata Madre Teresa di Calcutta ha detto:  Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano. “

Molinari Gianfranco

PROGETTI

AUXILIUM - ITALIA

I CINQUE PANI

 

 

 

Sede operativa:

Pessinetto - Valli di Lanzo
Via Roma, 111/A
Pessinetto - 10070
Telefono: 388.20.42.488
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Referenti:
Molinari Gianfranco
responsabile
cell: 388.20.42.488

Ruffino Don Silvio

Denti Suor Gesuina

Enrico Massa

Bulco Loredana

 

Questo progetto innovativo è seguito dalla sede autonoma di Caselle Torinese "GiorgioValsania". Lo scopo è quello di dare origine a nuove attività come la distribuzione e la commercializzazione di prodotti agricoli biologici a Km0. La vera innovazione
progettuale verte sulla creazione di posti di lavoro per "persone a rischio", grazie alla nascita di una cooperativa che possa "produrre reddito" e garantire il perdurare dell'aiuto sociale. Vi sarà anche uno spazio per l'insegnamento di mestieri e competenze che i destinatari potranno utilizzare a proprio favore al momento del reinserimento a pieno titolo nella società. Particolare importanza è data dalla futura realizzazione di serre riscaldate per aumentare la produttività, anticipando e posticipando le stagioni, non ultimo in un'ottica di risparmio energetico e sostenibilità economico-nanziaria dell'iniziativa proposta. La produzione agricola sarà destinata in parte alle medesime persone (beneciari diretti del progetto), in parte venduti a catene di distribuzione partner o a ristoranti del territorio che hanno già sposato la nostra iniziativa. I beneciari pprenderanno un vero e proprio mestiere in un'ottica di crescita professionale e consolidamento di nuove competenze agricole sia dal punto di vista pratico (semina, raccolta, utilizzo di strumenti ...) sia in campo commerciale e gestionale. Tornare a lavorare in un contesto socialmente ricco, dinamico e accogliente è il modo in cui decidiamo di permettere a queste persone di ritrovare la loro dignità, aumentare la stima di se stessi e formarsi professionalmente. La nalità è quella di spezzare il circolo vizioso che costringe questi individui a tornare in carcere di nuovo, fornendo loro gli strumenti necessari per acquisire nuove competenze concrete rivendibili sul mercato anche ad altre aziende.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.

Che cosa sono i cookie?

I cookie sono file di testo che contengono pacchetti di informazioni che vengono memorizzati sul tuo computer o sul tuo dispositivo mobile tutte le volte che visiti un sito online attraverso un browser. Ad ogni successiva visita il browser invia questi cookies al sito web che li ha originati o ad un altro sito. I cookies permettono ai siti di ricordare alcune informazioni per permetterti di navigare online in modo semplice e veloce.

Ci sono due principali tipi di cookie: i cookie di sessione e cookies permanenti. I cookie di sessione vengono eliminati dal computer automaticamente quando chiudi il browser, mentre i cookie permanenti restano memorizzati sul tuo computer a meno che non siano eliminati o raggiungano la loro data di scadenza.
I cookie sul nostro sito

Il sito utilizza i seguenti cookies, con le relative finalità:
eCookie – L'eCookie ti permette il riconoscimento automatico sul sito, in questo modo non hai bisogno di effettuare manualmente il login ad ogni visita.
Session cookie – Il cookie di sessione archivia e recupera valori per un determinato utente. Le informazioni sono archiviate lato server e solo l'ID univoco contenuto nel cookie viene condiviso tra l'utente e il server. Le informazioni memorizzate sul server restano in memoria fino alla scadenza della sessione. Il cookie stesso non contiene dati personali.
I cookie di terze parti

GOOGLE
Il sito utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni circa l'utilizzo degli utenti del proprio sito web. Google Analytics genera informazioni statistiche e di altro genere attraverso i cookie, memorizzati sui computer degli utenti. Le informazioni generate relative al nostro sito web sono utilizzate per fare dei report sull'utilizzo dei siti web. Google memorizzerà ed utilizzerà queste informazioni. La politica sulla privacy di Google è disponibile al seguente indirizzo: Http://www.google.com/privacypolicy.html]

TRACKING
il sito utilizza un cookie per misurare le performance di campagne pubblicitarie per inserzionisti che eseguono attività promozionale per conto di il sito. Il cookie atto a tracciare l'attività promozionale è generato quando un utente clicca su un'inserzione promossa da il sito dove l'inserzionista ha accettato il sistema di tracciamento. Questi cookie cessano la propria attività dopo 30 giorni e non possono identificare la persona. Se il cookie non è ancora scaduto quando l'utente visita determinate pagine del sito dell'inserzionista il sito e l'inserzionista saranno in grado di dire che l'utente ha cliccato e navigato in quella pagina. Ogni inserzionista riceve un cookie diverso, in questo modo nessun cookie può essere tracciato su siti o applicazioni di altri inserzionisti.

Come disabilitare i cookie

Nel caso volessi bloccare cookie ti ricordiamo che questo potrebbe avere un impatto negativo sull'usabilità di alcuni siti web.
La maggior parte dei browser ti permette di rifiutare/accettare i cookie. Di seguito ti riportiamo alcune informazioni pratiche per disabilitare i cookie sul browser che stai utilizzando.

INTERNET EXPLORER 9
Apri la finestra di Internet explorer.
Clicca su "Strumenti".
Vai su "Sicurezza" e dopo clicca "Cancella cronologia".
Spunta il box "cookies" e dopo clicca su "cancella".
Clicca "Sicurezza" on the sulla barra.
Seleziona "Cancella cronologia".
Seleziona l'opzione per cookie and e dopo clicca su "cancella".

INTERNET EXPLORER 8
In alternativa, la nuova funzione di Internet Explorer 8 InPrivate browsing consente all'utente di navigare in rete senza lasciare tracce dai siti visitati (inclusi i cookie). Per utilizzare la modalità InPrivate:
Clicca "Sicurezza" on the sulla barra.
Seleziona "InPrivate Browsing".
Esci da Internet Explorer 7, e chiudi tutte le finestre di Windows Explorer.
Clicca su "Start", "Run", ed inserisci inetcpl.cpl, e dopo clicca su "OK".
Sulla scheda "Generale" clicca "Cancella" sotto "Cronologia navigazione" nel box "Proprietà Internet".
Nel box "Cancella cronologia di navigazione" clicca su "Cancella Cookies".
Nel box "Cancella Cookies" clicca "sì".

INTERNET EXPLORER 7.X
Esci da Internet Explorer 7, e chiudi tutte le finestre di Windows Explorer.
Clicca su "Start", "Run", ed inserisci inetcpl.cpl, e dopo clicca su "OK".
Sulla scheda "Generale" clicca "Cancella" sotto "Cronologia navigazione" nel box "Proprietà Internet".
Nel box "Cancella cronologia di navigazione" clicca su "Cancella Cookies".
Nel box "Cancella Cookies" clicca "sì".

INTERNET EXPLORER (TUTTE LE ALTRE VERSIONI)
Internet Explorer salva i cookies in più luoghi in funzione della versione del browser e dal sistema Microsoft Windows utilizzato.
Il miglior modo per trovare e cancellare i cookies è di chiudere Internet Explorer ed utilizzare lo strumento di esplora risorse (ad esempio Windows Explorer) e cercare una cartella che si chiami "cookies".

GOOGLE CHROME
Fai clic sull'icona "impostazioni" in alto a destra del menu.
Seleziona "Impostazioni".
Nella parte inferiore della pagina, fai clic su Mostra impostazioni avanzate.
Nella sezione "Privacy", fai clic su Impostazioni contenuti.
Per disattivare i cookie, seleziona Impedisci ai siti di impostare dati (in alternative puoi rimuovere tutti i cookie creati in un intervallo di tempo specifico selezionandolo dall'elenco a tendina).
Seleziona " Cancella dati di navigazione " per cancellare tutte le tracce dei siti che hai visitato.
Seleziona "Cancella cronologia download" per cancellare l'archivio dei file e dei programmi che avete scaricato.
Selezione "Svuota la cache" per cancellare le pagine dei siti inserite in memoria cache.
Puoi anche cancellare le password salvate (quelle che utilizzi per accedere ai siti) e i dati salvati per compilare form (ad esempio nome e cognome).
Poi clicca sul bottone "Cancella dati di navigazione".
Clicca sul bottone "Chiudi".

MOZILLA FIREFOX
Nella parte superiore della finestra di Firefox fare clic sul pulsante Firefox e seleziona "Opzioni" poi vai al pannello "Privacy".
Nel pannello "Cookies", cliccare su "mostra Cookies".
Per rimuovere un singolo cookie cliccare sulla singola voce nella lista e dopo cliccare sul bottone rimuovi cookie.
Per rimuovere tutti i cookies cliccare sul bottone Rimuovi tutti i cookie.
Dal menù a tendina clicca sulla sottovoce "Preferenze".
Seleziona la scheda "Sicurezza".
Clicca sul bottone "Mostra cookies".
Seleziona dalla lista i cookies che vuoi rimuovere.
Clicca sul bottone "Cancella".

SAFARI 1.0 (MACOS X)
Dal menù a tendina clicca sulla sottovoce "Preferenze".
Seleziona la scheda "Sicurezza".
Clicca sul bottone "Mostra cookies".
Seleziona dalla lista i cookies che vuoi rimuovere.
Clicca sul bottone "Cancella".

Ammp aderisce al progetto ilMioDono di Unicredit e attraverso il loro sito è possibile lasciare una donazione per le nostre iniziative.
Per effettuarle, è semplicissimo: andando al link  www.ilmiodono.it/it/organizzazioni/?id_organizzazione=24 potrete scegliere per quale iniziativa lasciare un importo

Oppure dona subito se disponi di un conto Paypal

Grazie ai tanti amici che hanno condiviso i loro beni con i più poveri.

"La bontà è l'unico investimento che non fallisce mai"
(Henry David Thoreau)

Se vuoi donare:

PER TUTTE LE SEDI

* c/c postale n. 36919108

SEDE DI TORINO

* c/c bancario n. 2421680 UniCredit Banca - IT  26  U  02008  30685  000002421680
* c/c bancario n. 186360 Banca Generali spa - IT 93 C 03075  02200  CC8500186360

SEDE DI SANT'ANGELO LODIGIANO

c/c bancario  n. 175755 Banca Centropadana Credito Cooperativo  - IT 20 D 08324 33760 000000175755

SEDE DI CASALE MONFERRATO (AL)

* c/c bancario n. 40443840 UniCredit Banca - IT 26 B 02008 22690 000040443840

SEDE DI GIAVENO

* c/c bancario n.2421680 UniCredit Banca - IT 26 U 02008 30685 000002421680

SEDE DI CASELLE TORINESE (TO) "VALSANIA GIORGIO"

* c/c bancario BANCA PROSSIMA - IT 54 I 03359 01600 100000001419

SEDE DI CAMPOGALLIANO (MO)

* c/c bancario Banca Prossima - IT11 F033 5901 6001 0000 0140 687

SEDE DI MILANO

c/c bancario  n. 175755 Banca Centropadana Credito Cooperativo  - IT 20 D 08324 33760 000000175755

SEDE DI MIRABELLO MONFERRATO

* c/c bancario n. 101321524 UniCredit Banca - IT 19 O 02008 48360 000101321524

 

SEDE DI PESSINETTO

* c/c bancario n. 100000138583 Banca Prossima - IT 25 R 03359 01600 100000138583


specificando nella causale il progetto che s´intende sostenere.

A coloro che effettuano un BONIFICO PERIODICO MENSILE sarà inviata un’unica ricevuta a fine anno con l’importo totale versato.

GRAZIE ai tanti amici che hanno condiviso i loro beni con i più poveri

codice fiscale Associazione 97571490016

 

 

Ammp certificata IID
Dona Generosamente. Dona con Fiducia.

Associazione Maria Madre della Provvidenza onlus, con attestato numero 2008/06, è Socio dell'Istituto Italiano della Donazione che ne verifica la trasparenza a tutela del donatore.

Cos'è il marchio "Donare con Fiducia"?
Il marchio "Donare con Fiducia" indica che l'Organizzazione Non Profit che lo possiede rispetta alti standard internazionali e mette al centro del proprio agire trasparenza, credibilità ed onestà.

Un segno di qualità e di affidabilità
L'Istituto Italiano della Donazione (IID) verifica annualmente la correttezza gestionale dei suoi Soci e l'uso chiaro e trasparente dei fondi raccolti. Per questo il marchio IID e prova di certa qualità ed affidabilità.

 

Associazione Maria Madre della Provvidenza onlus

Rispetta i seguenti 6 standard di qualità:
1. Indipendenza e trasparenza dell'organo di governo
2. Sistemi gestionali chiari
3. Sistemi di rendicontazione puntuali
4. Corretto comportamento verso collaboratori e volontari
5. Uso trasparente dei fondi raccolti
6. Corretto comportamento verso donatori e destinatari

Soddisfa i seguenti 2 requisiti:
1. Presenza sul sito delle seguenti informazioni aggiornate e scaricabili: bilancio d'esercizio, statuto,
rendicontazione sociale, descrizione dei progetti e delle attivita , riferimenti dell'organo di governo
2. Esistenza di: revisione contabile al bilancio, rendicontazione delle raccolte fondi

Istituto Italiano della Donazione
via Pantano, 2 - 20122 Milano
Tel. 02/87 39 0788 - Fax 02/87 39 0806
www.istitutoitalianodonazione.it

 

Scarica il certificato

Chi è AMMP

L'Associazione Maria Madre della Provvidenza Onlus (AMMP) è stata costituita a Torino
l'8 maggio 2001. La sede legale si trova in Corso Trapani, 36 - 10139 TORINO, codice fiscale 97571490016, sito internet www.ammp.it

L'idea di riunire un gruppo di amici che fossero disposti a dedicare un po' di tempo in favore delle persone più sfortunate e sofferenti è nata durante l'ultimo sanguinoso conflitto nella ex Jugoslavia (1991-1995). Infatti a Mostar (Bosnia Herzegovina) abbiamo costruito un orfanotrofio e creato posti di lavoro mediante la creazione di una cooperativa agricola e la ricostruzione della Centrale del Latte distrutta dai bombardamenti. Dalla Bosnia siamo stati chiamati a testimoniare la carità concreta in altre parti del mondo e anche nel nostro Paese.

In Italia sono attualmente operative nove sedi: Buronzo (Vc), Campogalliano (Mo), Casale Monferrato (AI), Caselle Torinese (To), Giaveno (To), Mirabello Monferrato (AI), Pessinetto (To), Sant'Angelo Lodigiano (Lo) e Torino. Dal 2001 AMMP è iscritta all'anagrafe delle Onlus presso l'Agenzia delle Entrate-Direzione Regionale per il Piemonte e dal 2003 è iscritta al Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato nella sezione "socio-assistenziale".

Dal 2008 AMMP è "Socio Aderente" dell'Istituto Italiano della Donazione (IID) di Milano.
L'Istituto Italiano della Donazione (IID) è un'associazione riconosciuta giuridicamente senza scopo di lucro, indipendente, autonoma e apartitica che, grazie ai suoi strumenti e alle verifiche annuali, assicura che l'operato delle Organizzazioni Non Profit (ONP) sia in linea con standard riconosciuti a livello internazionale e risponda a criteri di trasparenza, credibilità ed onestà.
Il marchio IID "Donare con Fiducia", concesso ai Soci Aderenti, conferma che l'ONP mette al centro del proprio agire questi valori. E' possibile scaricare l'attestato di conformità dal sito web www.ammp.it nella sezione "CHI SIAMO".

Che cosa fa AMMP

In Italia sostiene oltre 3.000 famiglie e persone anziane in gravi difficoltà economiche mediante la fornitura mensile di pacchi viveri, una mensa domenicale e il pagamento di canoni di affitto e bollette varie. In Mozambico e in Bosnia Herzegovina ha avviato progetti di microcredito e adozioni a distanza. Si possono visualizzare nel dettaglio i singoli progetti consultando il sito web www.ammp.it nella sezione "COSA FACCIAMO".

Che cos'è un testamento?

Il testamento è un documento scritto con il quale una persona dispone dei propri beni, o di parte di essi, dopo la sua morte.

Quando si fa un testamento, la legge ci obbliga comunque a lasciare una parte del patrimonio (legittima) agli eredi legittimari, cioè il coniuge, i figli o, in assenza di questi, i genitori.

Se si articolano in modo chiaro le proprie volontà scrivere un testamento è facile. L'atto non è complesso e richiede soltanto il rispetto di alcune indicazioni fornite dalla legge.
Esistono due forme di testamento:

a) testamento olografo. È la forma più semplice di testamento. Deve essere scritto a mano, datato e firmato. Dovrà essere conservato in un luogo sicuro o consegnato ad una persona di fiducia, o ad un notaio.

b) testamento pubblico. È un testamento che richiede una forma particolare. Viene redatto direttamente dal notaio che a conclusione ne dà lettura a chi fa testamento (testatore). Deve essere redatto alla presenza di due testimoni. Viene infine firmato dal testatore, dal notaio e dai testimoni. Viene conservato dallo stesso notaio che garantisce la corretta articolazione delle disposizioni e che accerta la capacità di intendere e di volere del testatore.

Il testamento, sia olografo che pubblico, può essere in ogni momento revocato oppure modificato. E' anche possibile nominare nel testamento un "esecutore testamentario", ovvero una persona di fiducia che avrà il compito di curare che le volontà espresse nel testamento vengano effettivamente eseguite.

Esiste anche il legato. Il legato è una disposizione testamentaria particolare con la quale chi redige il testamento (testatore) attribuisce a un soggetto un bene, mobile o immobile o un diritto determinato. Il beneficiario di un legato è detto legatario. La differenza fondamentale tra legato e istituzione di erede riguarda il regime di responsabilità del beneficiario rispetto ai debiti del defunto: il legatario, infatti, al contrario dell'erede, non risponde dei debiti ereditari con il proprio patrimonio.

Quali beni si possono lasciare in eredità?

AMMP può ricevere beni di qualsiasi natura, immobili (terreni, case e frazioni delle stesse) o mobili (oggetti, titoli di credito, fondi di investimento, liquidità, ...).

Una forma semplice e senza vincoli è la sottoscrizione di una polizza assicurativa sulla vita a favore di AMMP. In questo caso al momento della stipula bisognerà indicare come beneficiario in caso morte AMMP. L'importo liquidato dalla compagnia assicurativa, alla morte del titolare, non farà parte del patrimonio ereditario e non verrà calcolato né per determinare l'eventuale lesione alla quota di legittima, né per determinare la quota spettante agli eredi.

Perché fare un testamento in favore di AMMP

L'Associazione Maria Madre della Provvidenza Onlus (AMMP) riceve il 95% delle donazioni da privati, mentre il restante 5% da Enti pubblici o religiosi.

Fare un testamento in favore di AMMP vuol dire dare continuità ai progetti in Italia a favore di famiglie e persone anziane che vivono in situazioni drammatiche, mediante:
• pacchi viveri mensili;
• mensa domenicale;
• pagamento di bollette, canoni d'affitto e rate di riscaldamento;
• trasporto gratuito di anziani, malati e disabili presso ospedali e case di cura;
• ricerca di alloggi in locazione e posti di lavoro.

Fare un testamento in favore di AMMP vuol dire dare continuità ai progetti nel Terzo Mondo, mediante:

* adozioni a distanza;
* progetti di microcredito;
* costruzione di scuole, dispensari e ospedali.

Per coloro che desiderano ulteriori informazioni a titolo gratuito possono rivolgersi al presidente dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Onlus (AMMP), Bruno Cavallo 011/7492065 – cell. 335/6899995 oppure al notaio Mario Quirico 011/597066.
Una Guida dettagliata sulle "Successioni tutelate. Le regole per un sicuro trasferimento dei beni", a cura del Consiglio Nazionale del Notariato (www.notariato.it), è scaricabile dal sito web www.ammp.it nella sezione "COSA PUOI FARE" sottotitolo "Lasciti testamentari".

"La bontà è l'unico investimento che non fallisce mai"
(Henry David Thoreau)

Scarica la guida alle successioni tutelate

Scarica la lettera dei lasciti testamentari Ammp

L'ammissione di nuovi soci è subordinata alla delibera del Consiglio Direttivo. I soci hanno l'obbligo di pagare una quota annuale, devono osservare le norme dello Statuto, svolgere le attività preventivamente concordate e mantenere un comportamento conforme alle finalità dell'Associazione. I soci hanno il diritto di partecipare alle Assemblee e di votare direttamente, di conoscere i programmi con i quali l'Associazione intende attuare gli scopi sociali, di dare le dimissioni in qualsiasi momento.
Le prestazioni fornite dai soci sono a titolo gratuito e non possono essere retribuite neppure dal beneficiario. Ai soci possono essere rimborsate soltanto le spese effettivamente sostenute secondo i parametri validi per tutti i soci stabiliti preventivamente dal Consiglio Direttivo e approvati dall'Assemblea.

La Carta della Donazione è il codice di autoregolamentazione degli Associati all’Istituto Italiano della Donazione. 

Pubblicata per la prima volta nel 1999 da Forum Nazionale del Terzo settore, Fondazione Sodalitas e Summit della Solidarietà, la Carta della Donazione è il primo codice italiano di autoregolamentazione per la raccolta e l’utilizzo dei fondi nel non profit. 

L’edizione 2011 della Carta della Donazione aggiorna la prima edizione. I principi e i valori di riferimento sono mantenuti inalterati, ma tengono conto delle esperienze e delle reali attività di monitoraggio e controllo svolte progressivamente dall’IID in questi anni, non più limitate alle organizzazioni che vivono principalmente di raccolta fondi. In questo modo si ritiene di dare piena giustificazione alla missione:
“L’Istituto si propone di contribuire con ogni opportuna iniziativa a diffondere tra le organizzazioni senza scopo di lucro comportamenti di eccellenza tramite la correttezza gestionale, la trasparenza e la verificabilità dell’utilizzo delle risorse messe a disposizione per finalità sociali da donatori ed erogatori, sia privati sia pubblici.”

Essa tiene inoltre conto delle modificazioni (legislative, di prassi, di costume) intervenute nel mondo del Terzo Settore, dell’estensione esplicita della applicabilità della Carta a organizzazioni che oltre all’ambito strettamente sociale si occupino di ambiente, cultura e ricerca, e della volontà di fare dell’IID un contributore al rafforzamento della società civile e della economia da questa espressa.

In un’ottica di continuità alla Carta viene mantenuto la specificazione “della Donazione”, dando a questo termine il significato onnicomprensivo di qualunque tipo di risorsa viene messa a disposizione da qualunque soggetto per sostenere le attività di enti che si occupino di sociale , di cultura, di ambiente, di ricerca, senza scopo di lucro o con intenti mutualistici.

Le Organizzazioni che aderiscono alla Carta e all’Istituto Italiano della Donazione sono soggette a monitoraggio e controllo periodico organizzati dall’IID, secondo procedure di verifica definite svolte da valutatori terzi esterni all’IID, ma da questi qualificati come competenti sul controllo dei contenuti della Carta e della “Guida all’autovalutazione e alla valutazione di parte terza” periodicamente emessa da IID. Le procedure si concludono, in presenza di conformità, con l’emissione di un Attestato rinnovato annualmente.

L’Istituto Italiano della Donazione è un’Associazione riconosciuta, senza scopo di lucro, che a sua volta si ispira ai valori contenuti nella Carta.

Scarica la carta della donazione in PDF

struttura carta donazione

Durante il 2011 i “banchi solidali” hanno continuato a sostenerci mensilmente per la distribuzione di alimenti a famiglie indigenti del nostro territorio oltre alle diverse raccolte alimentari che periodicamente ci hanno permesso di far fronte alle richieste sempre crescenti. A ottobre del 2011 abbiamo coadiuvato l’organizzazione del Banco delle Opere di Carità aprendo una sede in Piemonte. Quindi dal 2012 saremo convenzionati con Banco delle Opere di Carità del Piemonte che è un ente AGEA.

Ecco alcuni numeri movimentati:

Pasta kg 7.370 + 993 = 8.363

Riso kg 3.908 + 265 = 4.173

Biscotti kg 2.436 + 218 = 2.654

Latte lt  4.189 + 680 = 4.869

Fette bis. Kg  510 510

Alimenti per l’infanzia kg 470 + 167 = 637

Cracker kg 60 + 60

Olio lt 252 + 604 = 856

Confettura kg 476  = 476

Formaggio da tavola kg 770 = 770

Formaggio grana/par. kg 472  = 472

Farina kg 670 + 370 = 1.040

Burro kg 200 = 200

Preparati per minestre kg 200 = 200

Zucchero kg 368 = 368

Pelati kg 670 = 670

Legumi kg 581 = 581

Tonno/carne kg 107 = 107

Caffè/The kg 67 = 67

 

Totale Euro 33.036,20 per totale kg 27.073/00.

Naturalmente tutto è stato possibile grazie ai numerosi volontari sostenitori ai quali va il nostro più vivo ringraziamento.

Nel corso del 2010 abbiamo donato per la realizzazione della Casa Accoglienza euro 9.000 a fronte  di donazioni ricevute attraverso varie iniziative  pari ad euro 8.139,30, mentre per il 2011 abbiamo approvato la costruzione della Grande Sala (euro 5.125,00) e le finiture con arredamento (euro 2.535,00) della Casa Accoglienza per un importo di euro 7.660,00, utilizzando fondi della Associazione e piccole iniziative in piazza svolte durante l’anno e inviando a Don Noel l’importo di euro 6.000,00.

Come associazione abbiamo comunque necessità di raccogliere (sempre per il tramite di nuove iniziative) per completare l’opera promessa in Madagascar.

Di recente, nel richiedere la rendicontazione delle spese a Don Noel, siamo venuti a conoscenza del terribile uragano che ha spazzato letteralmente via le abitazioni e la Chiesa e ogni cosa che ha incontrato sul suo percorso. Pare che la ns struttura non sia caduta, ma si è preso contatto con Don Sergio della Chiesa Divina Provvidenza di Torino, che referente a Torino di Don Noel raccoglie fondi per l’emergenza alimenti e prime necessità per un paese che va incontro alle epidemie. Pertanto ci è stato richiesto di continuare in primis di coadiuvare Don Noel per  l’emergenza contingente.

Sarà necessario dedicare parte delle forze volontarie a nuove iniziative per la difficile situazione, pertanto destinare parte delle raccolte del 2012 per far fronte alla difficile situazione ma, allo stato attuale, non abbiamo ancora una ipotesi di spesa.

Scarica il volantino sull'emergenza cicloni in Madagascar

I volontari della sede di Campogalliano “Kanimambo” hanno in cuore progetti umanitari ispirati alle parole del Beato Giovanni Paolo II:

…Donare crea futuro …Donare crea giustizia

Con iniziative varie si propongono di raccogliere aiuti concreti per intervenire nelle realtà più bisognose del Mozambico e contribuire al miglioramento delle condizioni di vita in cui buona parte della popolazione deve vivere.

Attualmente Kanimambo:

  • provvede al sostegno alimentare di Centri infantili (Infantari) che accolgono orfani, bambini di strada o di famiglie indigenti, attraverso le adozioni a distanza per aiutarli a sopravvivere e dare loro un’istruzione secondo l’età e le doti di ciascuno
  • contribuisce al miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie nelle zone rurali con impianti dicanalizzazione dell’acqua
  • nell’ambito della lotta contro la povertà assoluta incoraggia col prestito di piccole somme di denaro (da restituire senza interessi) la realizzazione di piccoli progetti volti a rendere economicamente autosufficienti persone indigenti secondo le regole del "microcredito"

PROGETTI in corso:

  • Progetto "Adozioni a distanza": trova le sue motivazioni nella presenza di molti orfani a causa dell’AIDS e della frequente mortalità delle madri nel parto. La malnutrizione che affligge molti bambini, causandone la morte entro i 5 anni di vita nella percentuale del 45-70%, richiede una particolare attenzione alla loro alimentazione. Non mancano poi i bambini di strada, spesso vittime di soprusi e di sfruttamento del lavoro minorile. Si verifica sempre più frequentemente la scomparsa di bambini, segnale inquietante che fa sospettare un tratta per accattonaggio, prostituzione e traffico d’organi.
    I centri infantili che li accolgono e li proteggono abbisognano di aiuto per il loro sostentamento e per poterli accompagnare nel loro iter scolastico. 

  • Progetto di "canalizzazione dell’acqua": è motivato dalle condizioni igienico-sanitarie in cui molta parte della popolazione rurale vive. L’acqua non pulita causa molte malattie intestinali, è all’origine di epidemie di colera nella stagione calda e della diffusione di altre malattie., che indeboliscono e rendono più breve la durata della vita. La canalizzazione e la purificazione dell’acqua permette alla popolazione di migliorare le condizioni basilari della propria salute e dell’igiene domestica e sociale.

  • Progetto "microcredito" è motivato dalla ricerca di nuove strade per combattere la povertà assoluta che colpisce 10 milioni di abitanti sui 17 della popolazione totale mozambicana. La povertà assoluta e l’analfabetismo (in molte zone del 48-70%) costringe la gente a rimanere in quello stato poichè culturalmente manca in molti l’istruzione e la conoscenza appropriata della gestione del denaro. Il microcredito offre la possibilità a gruppi (spesso costituiti da donne), organizzati e seguiti da un responsabile, d’intraprendere piccoli commerci, di imparare ad applicare le regole del guadagno e del risparmio per raggiungere poco per volta la sufficienza economica necessaria alla famiglia. Il metodo del microcredito costituisce un sostegno importante che porterà l’Africa fuori dalla dipendenza degli aiuti esterni, come sta avvenendo in altri paesi sottosviluppati ed anche in varie località del Mozambico.

SCEGLI LA VITA: NON ABORTIRE!

La vita inizia con il concepimento! Di conseguenza, ogni aborto determina la soppressione della vita di un essere umano vivente!

L'embrione è una persona! Il feto che sta dentro alla pancia della mamma è una persona! Chi nega questo è talmente anestetizzato da non riuscire più ad accorgersi della mostruosità del nostro tempo e del nostro mondo! Non c'entrano nulla le motivazioni politiche o religiose come qualcuno vuol far credere ma si tratta esclusivamente di usare la ragione!! Di guardare la realtà per come essa è.

L'aborto è la soppressione della vita di un essere umano durante lo sviluppo prenatale. Esso è pertanto un vero e proprio omicidio che molti Stati, compresa la nostra "democratica" Italia, consentono legalmente. Si calcola che ogni anno, nel mondo, vengono uccisi 50 milioni di esseri umani mediante l'aborto procurato. In Italia si praticano legalmente, ogni anno, circa 140.000 aborti. Papa Giovanni Paolo II ha denunciato che nel nostro Paese, nei primi venti anni di applicazione delle legge abortista, sono stati soppressi, cioè uccisi, circa 3 milioni di bambini.

L'aborto procurato è un raggiro mortale. Lo afferma proprio uno dei fondatori del movimento abortista negli Stati Uniti, il dott. Bernard Nathanson, famoso ginecologo di New York, autore anche del video sull'aborto: "il grido silenzioso", che mostra quanto e come soffra il bambino al momento dell'aborto. Ora Nathanson, dichiarandosi responsabìle di 75.000 aborti, si prodiga in tutto il mondo, con il Movimento per la vita, affinché sia rispettato il diritto alla vita di ogni uomo sin dal suo concepimento.

Il 95% degli aborti sono voluti soltanto per ragioni al di fuori di un bisogno fisico o di malattia. Sono sempre per gravidanza non desiderata.

È il feto un essere umano?
I bimbi non ancora nati, non sono delle masse di tessuto da usare e gettare come pretendono quelli che procurano l’aborto, ma il feto è sempre umano sino dalla fertilizzazione perché tutto il codice DNA necessario per creare gli aspetti di ogni individuo sono già presenti al concepimento. E quello fa del feto un essere umano, senza nessun dubbio.

Dal 2011 siamo diventati uno degli sponsor della Società di calcio a 5 A.S.D. I BASSOTTI di Druento (To): AMMP sponsorizza infatti la prima squadra che gioca in C1, la squadra Under 21 e la squadra Juniores.

Visita il loro sito.

L’Associazione “Maria Madre della Provvidenza” ONLUS – Sede di Sant'Angelo Lodigiano, è nata il 1 Ottobre 2011.

Sabato 1° ottobre abbiamo inaugurato la nuova sede AMMP di S.A.L. La cerimonia è stata celebrata nella cappella dell'ospedale "Delmati" di S.A.L. dove la maggior parte dei fondatori lavora e si incontra per pregare il S.Rosario. Proprio perchè lavoriamo a contatto con persone che necessitano di assistenza e aiuto, tocchiamo con mano il bisogno dei più deboli. Per questo ci siamo sentiti in dovere di metterci a disposizione di chi soffre e quindi abbiamo deciso di aprire una nuova sede dell'associazione Madre Maria della Provvidenza, associazione che abbiamo avuto modo di conoscere ad aprile durante un pellegrinaggio a MEDUGORJE organizzato da AMMP di Lodi. Vogliamo ringraziare tutti gli operatori delle altre sedi che sono intervenuti alla cerimonia e si sono messi a disposizione, visto che per noi è la prima esperienza, facendoci sentire concretamente inseriti in una grande famiglia.               

 

PROGETTI

AUXILIUM - ITALIA

SOS VITA

MIR I RADOST - BOSNIA

Sede operativa Lodi:

Via Monsignor Rizzi, 4 - 26866 Sant'Angelo Lodigiano (Lodi)
Mobile  +39 328.027.18.37

 

Referenti:

 

Fontana Ester 
responsabile
mobile: 328.027.18.37

Cremonesi Emilio
mobile: 366.264.9104

Bollina Giovanni
mobile: 345.582.4726

Carbone Anna Teresa

Pappalardo Maria Patrizia

Monticelli Francesca

Sparano Ida

 




AIUTACI CON IL TUO 5 PER MILLE

Ecco come fare in due semplici mosse: 

1 - apporre la propria firma nel riquadro "Sostegno alle ONLUS di cui all'art. 10 del decreto legislativo del 4 dicembre 1997"

2 - riportare nell'apposito spazio il codice fiscale dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Onlus: 97571490016

 

DOMANDE FREQUENTI - FAQ

1. Che cos’è il cinque per mille?
Il cinque per mille è una quota dell' IRPEF delle persone fisiche che viene destinato a finalità di sostegno delle associazioni di volontariato e Onlus di utilità sociale di cui all'articolo 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, e successive modificazioni


2. Il cinque per mille è un’imposta?
No non é un imposta. E’ semplicemente la destinazione di una parte dell’imposta sul reddito. Non comporta infatti NESSUN costo aggiuntivo per il contribuente

3. Chi può destinare il
cinque per mille?
Tutte le persone fisiche residenti in Italia e che abbiano maturato nell'anno fiscale un reddito soggetto a tassazione.

4. Destinando il cinque per mille a un’associazione è possibile dare anche il proprio contributo anche alla Chiesa con l’8 per mille?
Certamente si,  sono cose totalmente diverse. L’8 per mille fa riferimento a una legge del 1985, è possibile destinare ad AMMP il cinque per mille e alla Chiesa l'8 per mille senza alcun costo per il contribuente.

5. Le aziende possono destinare il
cinque per mille dei redditi prodotti?
No. Il cinque per mille si riferisce esclusivamente all’IRPEF e non all’IRES. Il titolare di un azienda può però destinare il cinque per mille dei suoi redditi personali.

6. Può destinare il cinque per mille anche un extracomunitario con permesso di soggiorno in Italia?
Si, purché abbia un regolare contratto di lavoro e produca reddito in Italia.

7. Si può destinare il cinque per mille a due associazioni diverse?
No, si può donare a una sola associazione.

8. Il
cinque per mille è una donazione? Si può godere delle agevolazioni fiscali previste?
No non è una donazione perché non coperta nessun costo aggiuntivo per il contribuente, non si può quindi godere delle relative agevolazioni.

9. Cosa succede se non si destina il cinque per mille a nessuna associazione?
In questo caso il cinque per mille resta allo Stato.


 

La tavola di Fiammetta Gilodi a sostegno del 5x1000 all'Ammp

Con l'entrata in vigore del D.Lgs. 460/97 è previsto un regime di detraibilità per le erogazioni liberali fatte dai privati a favore delle ONLUS.

A partire dal periodo d'imposta 2005 è possibile, sia per imprese che per persone fisiche, dedurre le donazioni effettuate a favore di Onlus, associazioni di promozione sociale e fondazioni nella misura del 10% del reddito imponibile e fino a un massimo di 70.000 euro l'anno. (Vedi testo dell'articolo di legge)

Deducibilità e detraibilità fiscale

Con la legge (L. 80/2005) sono state introdotte delle novità nelle agevolazioni fiscali riguardanti le erogazioni liberali (in denaro e in beni) donate a favore delle Onlus.

I soggetti destinatari di tali agevolazioni fiscali sono persone fisiche e aziende (enti soggetti all'IRES).

La L. 80/2005 non sostituisce la legislazione precedente relativa alle agevolazioni fiscali ma piuttosto ne rappresenta un'integrazione ed un'alternativa.

La stessa L. 80/2005 prevede uno specifico DIVIETO DI CUMULO delle due agevolazioni che sono quindi alternative.

Il donatore può scegliere di quale agevolazione usufruire tra:

* DETRAIBILITA' FISCALE (somme sottratte alle imposte da pagare calcolate. Si pagano meno tasse) - legislazione previgente regolamentata nel TUIR (Testo Unico sulle imposte e sui Redditi)
* DEDUCIBILITA' FISCALE (somme che si sottraggono al reddito su cui si calcolano le imposte) - introdotta dalla L. 80/2005

La scelta può essere fatta sulla base dell'agevolazione che risulterà pi๠vantaggiosa per il beneficiario.

Da oggi c'è uno strumento in più per contribuire alla lotta alla povertà: il 5 per MILLE

Art. 1 – Missione
L'Associazione Maria Madre della Provvidenza Onlus, in seguito denominata AMMP, ispirandosi ai principi della solidarietà umana, si prefigge come scopo di portare aiuto alle persone in stato di indigenza e povertà sia in Italia che all'estero, rispettando tutti gli individui senza distinzione di razza, colore, stato civile, sesso, fede, identità etnica o nazionale, handicap o età. In particolare, per la realizzazione dello scopo prefisso e nell'intento di agire a favore di tutta la collettività, AMMP si propone di:
• sensibilizzare la popolazione, in particolare i giovani, circa le problematiche dei più deboli di qualunque paese, razza o credo religioso e di promuovere azioni utili per rimuove il loro stato di bisogno;
• provvedere all'integrazione fra componenti di varie culture, in modo particolare tra i giovani;
• promuovere e accompagnare all'autonomia e all'inserimento sociale coloro che si trovano in stato di necessità, con particolare attenzione ai giovani;
• organizzare manifestazioni, mostre e spettacoli per reperire fondi destinati allo scopo;
• curare la raccolta di prodotti alimentari, apparecchiature medicali, indumenti, attrezzature e altri generi finalizzati allo scopo dell'associazione.

Art. 2 – Rapporto con gli utenti
AMMP si pone in atteggiamento "di ascolto" al servizio dell'utente, impegnandosi a rispettarne l'identità, gli obiettivi e le esigenze, sia in Italia che all'estero, adoperandosi con i mezzi a sua disposizione per dare una risposta concreta ai suoi bisogni.

Disponibilità e apertura caratterizzano le relazioni di AMMP con in propri utenti, con cui intratterrà rapporti che si caratterizzano, sia nell'instaurazione che nello svolgimento, per trasparenza di intenti e modalità.

Ogni progetto di aiuto diretto o di sostegno ad altre associazioni che si ispirano ai nostri principi elencati all'art. 1, saranno esaminati dal Comitato Direttivo.

Le attività svolte da AMMP a favore degli utenti sono gratuite.

Art. 3 - Rapporto con gli utenti: riservatezza
Nel corso degli interventi i volontari di AMMP garantiscono il rispetto della riservatezza e della discrezione nei confronti degli utenti in ordine ad ogni eventuale informazione, anche non inerente il progetto stesso di cui dovessero venire a conoscenza nello svolgimento del lavoro.

Art. 4 – Rapporto con gli utenti: trasparenza
Gli utenti di AMMP possono avere informazioni in merito alle iniziative che li riguardano, nonché, in uno spirito di reciprocità, prendere visione dei rapporti annuali, dei dati gestionali, delle attività in generale di AMMP, che saranno accessibili in modo trasparente sia sul sito internet che presso la sede legale dell'Associazione.

Art. 5 – Rapporti tra i soci
I soci di AMMP, fondatori, ordinari e sostenitori, accomunati da un progetto di solidarietà, riconoscono nella vita associativa il valore dell'apporto di ciascuno.

AMMP si impegna a coinvolgere i soci fondatori, ordinari e sostenitori nelle scelte fondamentali, favorendo la creazione di un contesto in cui ogni socio sia motivato e impegnato.

AMMP promuove al proprio interno una gestione basata sull'iniziativa dei singoli e al tempo stesso sulla collegialità, valorizzando uno stile partecipativo.

La mobilità tra ruoli e funzioni, l'alternanza di incarichi, con l'utilizzo e nel rispetto delle competenze e delle vocazioni individuali, sono in sintonia con la filosofia partecipativa di AMMP

Art. 6 – Doveri dei soci e dei volontari
I soci che ricoprono cariche statutarie e ruoli organizzativi hanno i doveri fiduciari di trasparenza, ampia consultazione, collegialità e diligenza, avendo cura di evitare conflitti di interesse.
All'interno dell'Associazione ognuno risponde personalmente degli incarichi assunti, di eventuali deleghe e delle attività svolte. Se un componente del Comitato Direttivo viene a conoscenza di problematiche gravi inerenti l'attività e lo sviluppo dell'Associazione, deve convocare d'urgenza tutti i membri del Comitato per affrontarle e risolverle. Il membro che sottopone la questione deve astenersi dal voto.

I volontari, in adesione al principio di collaborazione e cooperazione, devono rendere accessibile il proprio operato nonché la conoscenza delle modalità di intervento.

I volontari, operando per conto di AMMP, si impegnano rispettarne la missione, e a non compiere azioni potenzialmente lesive della sua reputazione.

Art. 7 – Doveri dei soci: gratuità
Tutti i soci che collaborano con AMMP operano nell'interesse esclusivo dell'Associazione, la quale pone particolare attenzione ad evitare situazioni di conflitto di interessi.

Le attività svolte in qualità di socio di AMMP sono gratuite, fatto salvo il rimborso delle spese vive sostenute.

Art. 8 – Rapporto con i collaboratori
AMMP persegue lo sviluppo professionale dei propri collaboratori, valorizzandone le competenze.

AMMP promuove una collaborazione creativa e rispettosa tra soci e collaboratori, favorendo un opportuno scambio culturale generazionale.

Art. 9 – Indipendenza di AMMP
Per le donazioni superiori ad € 50.000,00 si avvierà una procedura di valutazione per accertare le motivazioni del donatore e tutelare in questo modo l'indipendenza dell'Associazione. Non saranno altresì accettate le donazioni in denaro e le donazioni di qualsiasi natura provenienti da donatori in palese conflitto d'interesse con la "mission" dell'Associazione. I conflitti d'interesse riguardano: a) aziende operanti nel settore delle armi; b) aziende operanti nel gioco d'azzardo; c) aziende che sfruttano il lavoro minorile e in tutti quei casi in cui la donazione risulta essere strumentalizzata rispetto agli obiettivi del donatore.

Art. 10 – Attuazione del Codice etico
Comportamenti ritenuti in potenziale contrasto con quanto stabilito in questo Codice etico potranno essere segnalati al Comitato Direttivo per le opportune deliberazioni.
I volontari non soci sono parimenti tenuti a rispettare il presente Codice etico, che viene portato a loro conoscenza nel momento in cui richiedono di partecipare alle attività dell'Associazione.

Art. 11 – Approvazione e modifica del Codice etico
Il presente Codice etico viene emanato dal Presidente previa delibera dell'Assemblea dei soci, che ha facoltà di modificarlo.

Terza versione dell'ottobre 2012

Il Burkina Faso è uno stato  dell'Africa Occidentale privo di sbocchi sul mare. 

È una repubblica semi-presidenziale. La lingua nazionale è il francese. 
Il Burkina Faso è costituito da un altopiano desertico, dal clima tropicale molto secco con due distinte stagioni. La stagione secca va da novembre a maggio, la stagione umida da giugno fino a tutto ottobre. Il periodo più caldo dell'anno è tra marzo e giugno mentre da dicembre a febbraio soffiano incessantemente i venti harmattan carichi di polvere.
La povertà di risorse e della maggioranza della popolazione fanno del Burkina Faso uno dei Paesi più arretrati e sottosviluppati del Pianeta. In Burkina Faso ci sono più di 60 gruppi etnici con caratteristiche sociali e culturali diverse, anche se tutti ci tengono a definirsi burkinabé. I gruppi principali sono i Bobo, che vivono nella zona della città di Bobo-Dioulasso, i Fulani, i Lobi e i Sénufo, ma il gruppo nettamente dominante è costituito dai Mossi. Il disboscamento e la desertificazione sono causa di terribili siccità, spesso combinate con rapidi aumenti della popolazione e del bestiame e una persistente crisi economica. Il risultato è che intorno alla capitale si è creata una zona di 70 km completamente priva di alberi. Questo territorio è stato spogliato dai residenti che usano il legno come principale risorsa energetica.

Burkina

AGGIORNAMENTI CASELLE TORINESE

01-10-2018 Caselle Torinese

"ORT-UP": Orti in Comunità

"Carissimi amici, amiche e sostenitori, siamo lieti di informarvi che la nostra Associazione Maria Madre della Provvidenza "Giorgio Valsania" Onlus è online sulla piattaforma di crowdfunding Eppela!  "ORT-UP": Orti in Comunità     Tramite questo progetto, abbiamo intenzione di avviare l'attività nel territorio di Chieri (...

02-10-2017 Relazioni Caselle Torinese

AMMP "Giorgio Valsania" onlus bilancio 2016

Fascicolo Bilancio Nota Integrativa Previsionale

16-05-2017 Caselle Torinese

La storia di Enzo Valsania su Famiglia Cristiana

“Può la morte improvvisa di un figlio, la prospettiva più drammatica per un padre, diventare un progetto di carità, di prossimità, di inclusione sociale? Pare proprio di sì, a conoscere la storia di Enzo Valsania, 72 anni, piemontese di Caselle Torinese, impresario edile per una vita e da undici anni uo...

21-03-2017 Caselle Torinese

Una scuola per Preci!

Carissime amiche ed amici dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Giorgio Valsania Onlus, abbiamo bisogno del vostro aiuto per recuperare e portare a Preci un modulo prefabbricato, installarlo e adibirlo ad ospitare la scuola elementare. Un piccolo contributo per riportare la normalità nella vita dei bambini di Preci.Cliccando sul ta...

28-02-2017 Caselle Torinese

Missione Centro Italia 2016 - Consegna uffici

Scarica QUI il pdf con la descrizione e le foto dell'intervento in Centro Italia!  

28-02-2017 Caselle Torinese

Raccolta Alimentare B.O.C. Sabato 4 Marzo

Sabato 4 Marzo Ammp vi invita a partecipare alla Raccolta Alimentare Nazionale del Banco delle Opere di Carità (B.O.C.) contro la fame in Italia!Scarica QUI il volantino

09-02-2017 Caselle Torinese

Sostieni "ValGiò - i Cibi Buoni e Giusti" su Eppela!

Carissime amiche ed amici dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Giorgio Valsania Onlus, siamo lieti di informarvi che la nostra Associazione è ora on-line sulla piattaforma di crowdfunding Eppela!Abbiamo pubblicato il nostro progetto "ValGiò - i Cibi Buoni e Giusti", una iniziativa che vuole valorizzare gli ortaggi coltivat...

30-01-2017 Caselle Torinese

Walk for Giorgio Valsania Onlus

Domenica 12 Marzo Walk for Giorgio Valsania Onlus: 7 km di generosità, mezza maratona da percorrere correndo, camminando o anche solo passeggiando da Lanzo Torinese a Caselle Torinese. Scarica QUI la locandina

30-11-2016 Caselle Torinese

MISSIONE CENTRO ITALIA 2016 - INTERVENTI E FOTO

Scarica QUI il pdf con la descrizione degli interventi e le foto della Missione Centro Italia 2016.

14-11-2016 Caselle Torinese

MISSIONE CENTRO ITALIA 2016

Scarica QUI le foto della partenza della Missione Centro Italia 2016.

28-10-2016 Caselle Torinese

Cena di Natale

Venerdì, 2 Dicembre 2016 Ore 20.30Cena di Natale con i prodotti dei nostri orti sociali. La cena si terrà presso il Restaurant Relais - Romantic Hotel Furno in Via Roggeri 2 - San Francesco al Campo (TO). Il costo della cena è di Euro 60,00.  Per prenotazioni chiamare il 011.9963222 QUI in allegato la locandina dell'ev...

02-09-2016 Caselle Torinese

Valgiò - i Cibi Buoni e Giusti

Cara Amica, caro Amico, il Natale 2016 è ancora lontano, ma noi dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Giorgio Valsania Onlus stiamo pensando in grande per quanto riguarda i pacchi natalizi a marchio "Valgiò - i Cibi Buoni e Giusti"! Prenota i tuoi pacchi natalizi...SCARICA QUI IL CATALOGO! E' un'ottima idea regalo da mett...

27-06-2016 Relazioni Caselle Torinese

Bilancio 2015 - AMMP "Giorgio Valsania" onlus

Bilancio e nota integrativa Previsionale Relazione di Missione 2015...

15-12-2015 Caselle Torinese

AMMP Giorgio Valsania a favore della Croce Rossa Italiana

DONAZIONE PREFABBRICATO DALL'ASSOCIAZIONE MARIA MADRE DELLA PROVVIDENZA GIORGIO VALSANIA ONLUS A FAVORE DELLA CROCE ROSSA ITALIANANoi volontari dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Giorgio Valsania Onlus siamo da sempre in prima linea nella lotta contro la povertà ed agiamo per lenire il dolore e la sofferenza di chi si trova in una situ...

20-11-2015 Relazioni Caselle Torinese

Relazione di missione Giorgio Valsania

Scarica QUI la relazione di missione 2014

12-03-2015 Caselle Torinese

Descrizione del progetto proposto “Orti sostenibili con carcerati ed indigenti"

Questo progetto innovativo è seguito dalla sede di Caselle Torinese "Giorgio Valsania". Lo scopo è quello di dare origine a nuove attività come la distribuzione e la commercializzazione di prodotti agricoli biologici a Km0. La vera innovazione progettuale verte sulla creazione di posti di lavoro per questi soggetti bisognosi grazie alla nascita pot...

14-07-2014 Caselle Torinese

Consuntivo 2013 e nota integrativa Caselle Torinese

Consuntivo 2013 e nota integrativa

10-07-2014 Caselle Torinese

Inaugurazione Casa Mamma Luigia

Mercoledì 2 luglio nel comune di Caselette (To) è stata inaugurata "Casa Mamma Luigia" che diventerà la sede operativa dell'Associazione Enrichetta Alfieri con la quale da diversi anni collabora la nostra sede AMMP Giorgio Valsania di Caselle Torinese. L'Associazione Enrichetta Alfieri si propone, attraverso l'opera gratuita e volontaria dei propr...

18-02-2014 Caselle Torinese

POMERIGGIO DI COORDINAMENTO PER LA RACCOLTA ALIMENTARE DEL 01 MARZO 2014

Cari volontari, nel ringraziarVi per la grande disponibilità riconosciuta anche quest'anno per la GIORNATA ALIMENTARE CONTRO LA FAME IN ITALIA, con la presente si tengono a precisare alcune informazioni utili per la buona riuscita della giornata. Per coordinare al meglio la Giornata della Raccolta Alimentare 2014, lo staff del Banco delle Opere d...

12-12-2013 Caselle Torinese

Missione Sardegna: gli articoli

Siamo orgogliosi di condividere con voi 2 articoli di giornale estratti da "Il Risveglio" e "Il Canavese" datati 4 dicembre 2013, che sottolineano la capacità di risposta alle frequenti urgenze che colpiscono il nostro Paese da parte di AMMP e Banco delle Opere di Carità, assieme ai numerosi comuni ed enti privati che ci supportano.Qu...

29-11-2013 Caselle Torinese

Aggiornamenti dal Madagascar

Scopri di più sul progetto in corso in Madagascar!Il progetto: Costruzione di un dispensario-ambulatorio per le consultazioni a cura dei malati in un villaggio di circa 6.000 abitanti, centro di posto missionario, in via di espansione agricola e punto centrale di diversi villaggi nei dintorni, componenti una popolazione di circa 20.0...

08-11-2013 Caselle Torinese

Orti sostenibili

Su un piccolo appezzamento di terreno di circa 900 mq, grazie all'aiuto di volontari il nostro orto ha potuto distribuire ortaggi freschi di propria produzione.E' in via sperimentale ma i risultati sono stati sorprendenti. Ieri abbiano montato una serra perché la coltivazione posso proseguire nei mesi invernali. La soddisfazione è tanta ci auguria...

22-10-2013 Caselle Torinese

Notizie dal Madagascar

L'imminente periodo delle piogge in Madagascar si sta avvicinando, ma siamo felici di farvi sapere che i lavori per il Dispensaire Catolique Giorgio Valsania (il Dispensario) stanno procedendo bene!Ad oggi infatti, dei 28.000 € necessari per terminare la struttura, sono stati inviati 16.000 €  che ci hanno permesso di terminare la costruzione ...

22-10-2013 Caselle Torinese

Aiuta dei bambini a ritornare alla serenità

Le scosse del terremoto del 20 e del 29 maggio 2012 in Emilia hanno gravemente danneggiato l'asilo infantile di San Felice sul Panaro (MO), una struttura gestita dalle Suore Salesiane di Padova che donava ospitalità a 138 bambini.Dei 160.000 € che sono stati richiesti per il recupero della struttura, ne hanno raccolti solo la metà e i lavori non po...

21-06-2013 Caselle Torinese

Serata di condivisione, fratellanza e solidarietà

Cari amici,L'associazione Giorgio Valsania ONLUS ha organizzato una giornata di ritrovo per condividere nuovi progetti e nuovi pensieri di solidarietà.Parteciperanno alla giornata la dott.ssa Anna Iaccheo, il presidente Enzo Valsania e altri ospiti per esporre interessanti pensieri di crescita.La giornata si svolgerà: domenica 30 giugno 2013JET HO...

27-12-2012 Caselle Torinese

Il cuore enorma dell'associazione "Valsania"

La sede Ammp di Caselle non si ferma mai: dispensario in Madagascar nel 2013, Banco delle Opere di Carità, soccorso ai terremotati dell'Emilia. Leggi tutto l'articolo.

27-12-2012 Caselle Torinese

Harley vuol dire generosità

Sabato 15 Dicembre a San Carlo i motociclisti "Harley Davidson" si trasformano in Babbi Natale carichi di doni per le famiglie bisognose. Leggi tutto l'articolo.

09-11-2012 Caselle Torinese

Asilo infantile di San Felice sul Panaro

La sede AMMP di Caselle Torinese è impegnata nella ristrutturazione dell'asilo infantile di San Felice sul Panaro (Mo), un comune fortemente danneggiato dal recente terremoto in Emilia. La struttura dell'asilo è totalmente inagibile e la commissione di tecnici incaricata di stabilire l'ammontare necessario per il suo recupero: 160.000 euro. Aiuta...

18-07-2012 Caselle Torinese

Grazie all'AMMP dalla Comunità di San Felice sul Panaro

Carissimo EnzoCon queste brevi righe, assieme al nostro parroco Don Giorgio Palmieri,vogliamo ringraziare tutti i componenti dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Onlus "Giorgio Valsania", per il provvidenziale aiuto che gratuitamente avete offerto alla nostra Comunità di San Felice sul Panaro donandoci forza in questo momento di grande d...

18-07-2012 Caselle Torinese

Un aiuto concreto per l'Emilia

L'AMMP Giorgio Valsania si sta impegnando su più fronti per far arrivare vari aiuti in Emilia Romagna. Leggi l'articolo completo sul PDF

11-06-2012 Caselle Torinese

Giornata dei volontari della raccolta alimentare a Viverone

il 02 giugno 2012 il Banco delle Opere di Carità del Piemonte onlus con la collaborazione Associazione Maria Madre Provvidenza Giorgio Valsania onlus sul lago di Viverone presso la Nautica Tarello Località Comuna ha organizzato una giornata dedicata ai  volontari della raccolta alimentare, Musica dal Vivo, Giochi per adulti e piccini (Tornei d...

18-05-2012 Caselle Torinese

Insieme in festa sul lago di Viverone - Località Comuna

Programma della giornata del 02 giugno 2012 Ti aspettiamo dalle 10.30 fino a quanto ne avrai voglia... Con musica dal vivo!  Sottoscrizione a premi Torneo di calcio balilla Torneo di pin pong Il gioco "rompi la noce" Manifestazione di modelli aerei sul lago Giochi per grandi e piccini Una zona pic nic per un pranzo sulle rive ...

05-05-2012 Caselle Torinese

Giornata dei volontari della Raccolta Alimentare

L'Associazione Maria Madre della Provvidenza "Giorgio Valsania" di Caselle Torinese organizza a Viverone il 2 giugno la Giornata dei volontari della Raccolta Alimentare. Vogliamo condividere insieme a te il grande successo della raccolta alimentare per la fame in Italia organizzata il 03 marzo dal Banco delle Opere di Carità del Piemonte, che ha v...

17-05-2011 Caselle Torinese

Portofranco un'esperienza di sinergia tra forze vive della Chiesa

Succede di sentire discorsi disfattisti sulla Chiesa che è vecchia, che non attrae i giovani che... che...Mi pare di cogliere un senso di depressione che offusca e nasconde lo Spirito del Risorto. Chi si deprime manca innanzitutto di autostima e di coscienza delle proprie risorse.

23-02-2011 Caselle Torinese

Dramma Il Pellicano

Sabato 26 Febbraio 2011 - Ore 21.00presso il Cinema Teatro Agnelli Torino - Via Paolo SARPI, 111il GRUPPO TEaTEATRO di Caselle Torinese Porta in scena il dramma teatrale in due Atti IL PELLICANO Di August Strindberg  

19-01-2011 Caselle Torinese

Articolo de "il Canavese" sulla sede di Caselle

In allegato articolo de "Il Canavese" illustrante l'attività ed i progetti della sede di Caselle T.se dell'Associazione Maria Madre della Provvidenza Onlus. Scarica l'articolo

03-01-2010 Caselle Torinese

Strada feacendo - Gennaio 2010

La dirigente scolastica dell’ Istituto Comprensivo Scuola dell’Infanzia Primaria e Secondaria di 1° Grado di San Demetrio (Abruzzo) ha inviato una  lettera di ringraziamento alla nostra sede di Caselle Torinese per il contributo ricevuto  in occasione del tragico sisma del 6 aprile 2009 “…esso rappresenta sicuramente un valido aiuto per i...

03-12-2009 Caselle Torinese

Strada feacendo - Novembre 2009

La ditta Seven di Leinì (To) ha donato alla nostra sede di Caselle Torinese “Giorgio Valsania”  molti articoli per bimbi ( (zainetti, guanti, astucci, porta penne, ecc.) della linea Walt Disney. I guanti sono stati consegnati da alcuni volontari direttamente  a Don Merighi, parroco di San Demetrio, un paesino dell’Abruzzo in provincia del...

Appuntamenti

Sab Nov 10 @08:00
PRANZO DI SOLIDARIETÀ AMMP sede di Torino
Torino
Sab Dic 08 @08:00
PELLEGRINAGGIO ALLA ROSA MISTICA-FONTANELLE DI MONTECHIARI (Bs)
Appuntamenti Ammp
Ven Dic 28 @08:00
CAPODANNO A MEDUGORJE
Appuntamenti Ammp

RICHIESTE D'AIUTO

LEGGI IL COMMENTO AL VANGELO DI QUESTA DOMENICA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ti invieremo ogni mese gli aggiornamenti sulle nostre attività e i nostri appuntamenti