ORTI SOSTENIBILI

Questo progetto innovativo è seguito dalla sede autonoma di Caselle Torinese “GiorgioValsania”.

Lo scopo è quello di dare origine a nuove attività come la distribuzione e la commercializzazione di prodotti agricoli biologici a Km0. La vera innovazione progettuale verte sulla creazione di posti di lavoro per “persone a rischio”, grazie alla nascita di una cooperativa che possa “produrre reddito” e garantire il perdurare dell’aiuto sociale.

Vi sarà anche uno spazio per l’insegnamento di mestieri e competenze che i destinatari potranno utilizzare a proprio favore al momento del reinserimento a pieno titolo nella società. Particolare importanza è data dalla futura realizzazione di serre riscaldate per aumentare la produttività, anticipando e posticipando le stagioni, non ultimo in un’ottica di risparmio energetico e sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa proposta.

La produzione agricola sarà destinata in parte alle medesime persone (beneficiari diretti del progetto), in parte venduti a catene di distribuzione partner o a ristoranti del territorio che hanno già sposato la nostra iniziativa.

I beneficiari prenderanno un vero e proprio mestiere in un’ottica di crescita professionale e consolidamento di nuove competenze agricole sia dal punto di vista pratico (semina, raccolta, utilizzo di strumenti …) sia in campo commerciale e gestionale. Tornare a lavorare in un contesto socialmente ricco, dinamico e accogliente è il modo in cui decidiamo di permettere a queste persone di ritrovare la loro dignità, aumentare la stima di se stessi e formarsi professionalmente. La finalità è quella di spezzare il circolo vizioso che costringe questi individui a tornare in carcere di nuovo, fornendo loro gli strumenti necessari per acquisire nuove competenze concrete rivendibili sul mercato anche ad altre aziende.