LUZOLO LUA NZAMBI – CONGO

Il progetto “LUZOLO LUA NZAMBI” per costruire una casa per gli orfani è stato iniziato dai volontari congolesi dell’Associazione Maria Madre della Provvidenza (AMMP) – Sede di Torino. I volontari congolesi dell’Associazione Maria Madre della Provvidenza (AMMP) – Sede di Torino hanno scelto di collaborare con la ONG locale, “Gloria di Dio”, per la realizzazione del progetto. Il terreno su cui verrà costruito l’orfanotrofio è di proprietà della ONG locale “Gloria di Dio”.

Stimolati dal cuore grande di Maria, AMMP che da tanti anni viene in aiuto ai poveri di Torino vuole estendere la sua azione di carità anche a Kinshasa, la capitale del Congo. In considerazione della situazione socio-politica della Repubblica Democratica del Congo, il numero di orfani è in aumento.
Si sta finalmente concretizzando qualcosa di straordinario grazie al contributo di tanti volontari e sostenitori.
Il progetto intende costruire una casa per ospitare gli orfani e assicurare loro uno sviluppo integrale per renderli utili alla società con una casa dei mestieri.

Da settembre 2020, AMMP: Associazione Maria Madre della Provvidenza ha maturato piano piano questo Progetto intitolato LUZOLO LUA NZAMBI (amore di Dio) appoggiandosi alla ONG “LA GLOIRE DE DIEU” per sostenere tanti bambini orfani nella Repubblica Democratica del Congo, un paese di più di 80 milioni di abitanti al centro dell’Africa dove tanta povertà impedisce lo sviluppo integrale di bambini prediletti nell’amore di Dio.

Stimolati dal cuore grande di Maria, AMMP che da tanti anni viene in aiuto ai poveri di Torino vuole estendere la sua azione di carità anche a Kinshasa, la capitale del Congo, pensando di realizzare qualcosa di straordinario grazie al contributo di tanti volontari e sostenitori. In questo progetto in continua crescita si vedranno realizzati l’orfanotrofio e la scuola dei mestieri.

La dedica speciale in ricordo di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci

Una dedica molto speciale in ricordo di Luca Attanasio (il diplomatico italiano, ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo) e Vittorio Iacovacci (proveniente dal reparto d’élite dell’Arma dei Carabinieri) morti nell’attentato in Congo lo scorso 22 febbraio insieme al loro autista.
Nel loro nome verrà dedicato l’orfanotrofio.

L’orfanotrofio “ATTANASIO e IACOVACCI”

Il nostro obiettivo iniziale era di ospitare e mantenere 15 orfani. Attraverso l’orfanotrofio, siamo disposti ad insegnare alla gente di Kinshasa Mont Ngafula in generale ed ai membri dell’associazione in particolare a prendere cura degli orfani come loro stessi, a partecipare volontariamente all’istruzione, alla formazione ed all’educazione degli orfani per evitare la delinquenza.  L’orfanotrofio è un luogo di apprendimento e iniziazione della vita in società.

La scuola dei Mestieri “LA PROVVIDENZA”

pensando a due indirizzi : la cucina e la nutrizione (panetteria e pasticcieria) per formare a lungo anche altri ragazzi poveri del territorio e cosi autofinanziare piano piano l’opera nascente.

E stato creato un Comitato di supporto e monitoraggio del progetto composto da 6 volontari, di cui quattro congolesi e due italiani. Il Comitato s’impegna a fare rispettare il principio di trasparenza e tracciabilità nel trasferimento e l’uso di fondi per la realizzazione del progetto.

IL COSTO TOTALE DEL PROGETTO: euro 146.017,00

PRECISIONE SULLA SITUAZIONE GEOGRAFICA DEL PROGETTO

Come illustrato dalla mappa, il progetto sarà realizzato nel comune di Mont Ngafula città di Kinshasa, in Republica Democratica del Congo. Il punto rosso della mappa illustra bene il posto dove sarà realizzato.

MONITORAGGIO E GESTIONE DEL PROGETTO DOPO LA COSTRUZIONE DELLA CASA

Il Comitato si impegna a collaborare attivamente con la ONG locale per la buona e la migliore gestione del progetto sia nella sua amministrazione che nella ricerca di fondi. AMMP ci ha insegnato molto e crediamo che il volontariato sia una forza sociale necessaria per il successo del nostro progetto.  Faremo affidamento sul volontariato congolese sia a livello locale che a livello della diaspora.  A livello locale prevediamo di coinvolgere la popolazione nella realizzazione dei nostri progetti. Poiché oltre il 60% della popolazione congolese è agricola, vogliamo stimolare la disponibilità dei volontari a produrre cibo per mantenere i bambini orfani. Il Comitato metterà a disposizione della ONG locale le sue competenze organizzative e tecnologiche.

IMPLICAZIONI SOCIALI DEI PROGETTO

Voler prendersi cura di ogni bambino orfano per dargli un futuro e così contribuire allo sviluppo della società.  Non dimentichiamo che: “al centro delle motivazioni che hanno ideato questo progetto, si trovano le storie della maggior parte dei membri del Comitato del progetto che vivono a Torino e che sono cresciuti grazie ai sacrifici di uomini e di donne di buona volontà”.

ALTRE ATTIVITA’ DELLA ONG LOCALE

  • Formazione e tutoraggio dei minori con bambini
  •  Formazione scolastica e alfabetizzazione
  •  Supporto scolastico e psicosociale dei bambini sostenuti dalla ONG
  • Sensibilizzare la popolazione contro le infezioni trasmesse sessualmente
  • Rendere la popolazione consapevole dell’ambiente, dell’agricoltura, della nutrizione e della salute